Be Honest

Di Daniele Narduzzi (35), Gianni Monteforte (48), Giordano Giannantoni (68), Lara Marchi (36) e Marco Scarfato (37).

“BE HONEST” è un Network che coinvolge i protagonisti del sociale ed ha l’obiettivo di indirizzare le Organizzazioni Non Profit (ONP) o Enti del Terzo Settore (ETS) verso una maggiore trasparenza, accountability, efficienza ed efficacia.

L’idea nasce dopo il terremoto che ha sconvolto l’Italia nel 2016 e le recenti cronache. In quell’occasione, abbiamo verificato come anche le più grandi manifestazioni di generosità rischino di essere vanificate da inefficienza, speculazioni e mancanza di professionalità.

I dati del settore mettono in luce come tutto questo vada a scapito dei soggetti più deboli che il sociale sarebbe deputato a proteggere e getti discredito e sospetti su migliaia di ONP e milioni di addetti e volontari che svolgono le attività con onestà e competenza, generando un diffuso clima di sfiducia e frenando il potenziale incremento delle donazioni. Non ultimo, preso atto del superamento del welfare state, la necessità di una maggiore efficienza è legata ad una evoluzione del terzo settore che dismette il ruolo di ridistributore di ricchezza per trasformarsi in protagonista del nuovo modello di welfare society.

E ci siamo chiesti: “Quale sarebbe l’impatto per la collettività se i 65/70 miliardi, che sono il giro d’affari complessivo del terzo settore, venissero utilizzati in maniera trasparente ed efficiente? Se solo si tentasse di migliorare l’efficienza del 10% potrebbero essere disponibili 7 miliardi di euro in più ogni anno: da qui è nata la nostra sfida della nostra Startup verso un futuro più etico e responsabile.

La nostra Mission è realizzare un Network di protagonisti del sociale che soddisfi i più alti standard di prestazioni, di impatto sociale, di gestione, di trasparenza e di accountabilty e con il termine BE HONEST intendiamo la volontà e l’impegno di chi aderisce alla Community di operare a libri aperti, riconoscendo che il Non Profit si caratterizza per lo svolgimento di attività, non nell’interesse della proprietà come nell’impresa privata, bensì nell’interesse della collettività di riferimento.

Per noi è fondamentale innovare e garantire che vengano fornite agli stakeholders informazioni chiare, efficaci, tempestive, complete e veritiere sia per l’attività sociale svolta, in termini di raggiungimento degli obiettivi istituzionali, sia sotto gli aspetti finanziari, ed economici, in termine di raccolta fondi, impiego delle risorse disponibili ed economicità della gestione.

Per questo motivo la nostra Mission viene perseguita attraverso una serie di iniziative interdipendenti:

  • l’individuazione di standard di trasparenza, accountability, efficacia ed efficienza che possano rappresentare un benchmark per il settore;
  • la costruzione di un Network di Organizzazioni Non Profit “BE HONEST CERTIFIED” che possa aiutare gli stakeholder ad apprezzare la differenza tra Enti meritevoli, trasparenti, responsabili e con un reale impatto sociale, rispetto a quelli più interessati ad un buon marketing che alla sostanza;
  • la realizzazione di progetti in partnership dedicati al settore sociale al fine di promuoverne l’innovazione, la digitalizzazione e lo sviluppo dello stesso;
  • l’offerta agli investitori, alle aziende e ai donatori di uno standard di valutazione utile al fine di indirizzare al meglio i propri fondi per ottimizzare l’impatto a favore dei beneficiari e della collettività.

Il team di Be Honest è composto da professionalità diverse e complementari:

  • Daniele, ideatore del progetto con esperienza professionale maturata nell’Arma dei Carabinieri;
  • Gianni, Supply Chain Director di una multinazionale;
  • Marco, Accounting Manager in settori regolati;
  • Giordano, già Amministratore Delegato di una multinazionale;
  • Elisa, Avvocato e Volontaria presso la Croce Rossa Italiana;
  • Marco, Dottore Commercialista e Revisore dei Conti.

Per tutti il fine è quello di comunicare e supportare le Organizzazioni efficienti che esistono e che ogni giorno scelgono di fare la differenza.

Una rivoluzione, quella di Be Honest, che sarà innovativa non solo per il metodo di accountability elaborato, ma anche per l’utilizzo di una piattaforma digitale, della tecnologia utilizzata e della realizzazione di una donors experience che restituirà fiducia a chi dona e chi investe e premierà chi opera in maniera virtuosa tutelandone la credibilità.